Ricerca
Circolare 113

“Occhio ai bambini” anno scolastico 2023-2024 – Screening della funzionalità visiva

Attività di prevenzione verrà svolta dalla dottoressa Laura Fabbro, ortottista assistente di oftalmologia, che effettuerà delle valutazioni.

L’unione Italiana Dei Ciechi e Degli Ipovedenti, fin dalla sua costituzione, ritiene opportuno dare la massima importanza alla prevenzione della cecità, al punto tale da inserirla nel proprio Statuto Sociale tra gli scopi fondamentali della stessa associazione.
Spesso i bambini manifestano difficoltà nell’apprendimento scolastico e sovente ignoriamo l’origine di questi problemi: abitudini errate, sottovalutazione e non riconoscimento tempestivo del problema, mancanza di prevenzione nei primi anni di inserimento scolastico del bambino.
L’ottantacinque per cento delle informazioni che raggiunge il cervello proviene dalla vista che, proprio per questa ragione, è considerata il più importante tra i cinque sensi.
Una parte rilevante delle malattie della vista e dei disturbi refrattivi può essere curata e trattata solo se diagnosticata precocemente.

Nonostante questo, la prevenzione delle patologie visive, fatica ad affermarsi nella popolazione, colpendo con maggiore incisività le fasce più deboli. È innegabile che la presenza di una patologia oculare abbia interferenza sul processo cognitivo e socio- relazionale degli alunni.

E’, quindi, importante intervenire prima che questa si evidenzi. Riparte anche quest’anno il progetto “occhio ai bambini”, promosso da IAPB ITALIA ONLUS in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale Di Civitavecchia.

La dottoressa Laura Fabbro , ortottista assistente di oftalmologia, svolgerà tale attività di prevenzione . Effettuerà delle valutazioni, mediante test non invasivi, con eventuale segnalazione alle famiglie per i casi che necessitano di approfondimento diagnostico. I destinatari saranno gli alunni della classe prima e seconda primaria dell’IC Cena.
Il progetto non comporterà oneri economici né per le scuole aderenti, né per le famiglie degli alunni sottoposti a visita.
Verranno distribuite le autorizzazioni da consegnare entro il 23 febbraio 2024.

Documenti